lista teatri / teatro codice: 7816277

 cerca per parola chiave in Veneto



Teatro Lorenzo da Ponte
Vittorio Veneto - TV

indirizzoVia Martiri della Liberta'
cap31029
webwww.comune.vittorio-veneto.tv.it


Tipo di spazio teatraleTeatro
Costruzione del teatroTeatro Storico (aperto prima del 1945)
Anno di costruzione1879

Tipo di proprietà immobileprivata
Ragione sociale del proprietarioFondazione Cassamarca di Treviso
Ragione Sociale del gestore dello spazio teatraleComune di Vittorio Veneto (coordinata con Fondazione Cassamarca di Treviso)
ProvinciaTreviso
comune gestoreVittorio Veneto
IndirizzoPiazza del Popolo 14
Cap31029
Telefono0438 569310
Fax0438 53966
Emailcultura@comune.vittorio-veneto.tv.it
Sito webwww.comune.vittorio-veneto.tv.it

Storia del teatro - dello spazio teatrale

Fin dal 1830 circa si parlò dell'iniziativa di un gruppo di notabili vittoriesi che, mossi da profonda passione per la musica, decisero di costituire una società per la realizzazione di un teatro cittadino.
Il progetto, concepito dall'architetto feltrino Giuseppe Segusini, prevedeva che il teatro sorgesse sul giardino di Palazzo Minucci di proprietà della famiglia Gera. Un successivo ripensamento della committenza ridimensionò la configurazione dell'edificio il quale venne affiancato dalla realizzazione  del Fondaco delle Biade o Loggia dei Grani.
Nel 1843 iniziarono i lavori di costruzione ma solo nel 1879, dopo varie vicissitudini che ritardarono la regolare programmazione, ci fu l'inaugurazione ufficiale con l'opera lirica Un ballo in maschera di Giuseppe Verdi.
Il Teatro Sociale, che nel 1938 passò nelle mani del Comune e mutò il suo nome in Teatro Rossini, vide il suo massimo splendore negli ultimi decenni dell'Ottocento e all'inizio del Novecento.
A mettere fine alla sua gloriosa attività fu il primo conflitto mondiale e la successiva crisi economica.
Nemmeno l'intervento di trasformazione della loggia superiore in loggione, avvenuta nel 1925, in coincidenza con l'ultima rappresentazione lirica Madama Butterfly, servì a rilanciare il teatro. Dopo un trentennio di anonima attività, il teatro venne venduto ad un privato, che nel 1955 che lo trasformò in Cinema Teatro Rossini. Dopo la ristrutturazione del 1925, il teatro si presentava con una pianta a ferro di cavallo, la capacità di circa 650 posti, di cui 300 in platea, 150 in galleria e 200 nel loggione. 
Cessata l'attività di sala cinematografica, il teatro è stato acquisito dalla Fondazione Cassamarca, che, dopo una completa ristrutturazione, lo ha gestito tramite la propria Società strumentale Teatri SpA. Inaugurato nel 2002, il teatro si presentava al pubblico con una platea di 394 posti e un ridotto, utilizzabile per conferenze, riunioni, presentazioni, ecc. di 54 posti. Dal 2011, dopo la cessazione della programmazione da parte di Teatri SpA, il Comune di Vittorio Veneto ha stipulato una convenzione con Fondazione Cassamarca per la gestione coordinata della struttura. Dal 1° gennaio è ripresa la programmazione, che al 30.6.2011 ha visto la presenza di circa 10.000 spettatori. 








mappa
galleria fotografica
scheda tecnica
altri documenti












      © 2012 - Monitoraggio Spettacolo Veneto