lista teatri / teatro codice: 3894006

 cerca per parola chiave in Veneto



Teatro della Murata
Venezia - VE

indirizzoVia Giordano Bruno 19
cap30174
telefono041989879
emailinfo@teatromurata.it
webwww.teatromurata.it


Tipo di spazio teatraleTeatro
Costruzione del teatroTeatro Moderno (aperto dopo il 1945)
Anno di costruzione1970

Tipo di proprietà immobileprivata
Ragione sociale del proprietarioPERSONA FISICA
Ragione Sociale del gestore dello spazio teatraleASS. TPM - Associazione Teatro per Mestre
Forma giuridicaAssociazione Culturale
ProvinciaVenezia
comune gestoreVenezia
IndirizzoVia Giordano Bruno 19 c/o Teatro della Murata
Cap30174
Telefono041989879
Fax041989879
Emailinfo@teatromurata.it
Sito webwww.teatromurata.it

Storia del teatro - dello spazio teatrale

Il "Teatro della Murata" (alla fondazione il suo nome era "Teatrino della Murata") è un piccolo spazio di circa 60 posti ricavato da un magazzino nel centro storico di Mestre. Si chiama così perché all'interno di un edificio abbarbicato al pezzo superstite dell'antica cinta muraria della città. Il Teatro fu inaugurato il 10 aprile 1970 con lo spettacolo "Il Tacchino" di Slawomir Mrozek. Fu l'Associazione Teatro per Mestre (TpM) a promuovere e propugnare questa iniziativa perché sembrava necessaria ed indispensabile per poter sviluppare e potenziare il progetto artistico lanciato un paio di anni prima. Da quella data, con alterne vicende, il Teatro della Murata, oltre ad aver registrato puntualmente gli interessi più o meno ricorrenti verso il teatro, ha anche saputo, con iniziative originali, dirigere e suscitare attenzione verso proposte che non trovavano altrove soddisfazione. Sono passati per questa sala, spettacoli che hanno mostrato le nuove tendenze del teatro (sono state rappresentate novità assolute in prima nazionale) nonché attori nuovi ed attori affermati che hanno potuto rappresentare le loro opere. Ricordiamo tra i tanti: Roberto Benigni, Nico Pepe, Marco Messeri, Dimitri Tamarov, Lee Koniz, la compagnia Kokin Theater di Tokio per il Teatro Kabuki, Lella Costa, Sabina Guzzanti, Marco Paolini, la Compagnia di Dario Fo, Bustric, Café Sconcerto, Eugenio De Giorgi, ecc. Inoltre il Teatro della Murata è spesso servito, e tuttora svolge questa funzione, a Compagnie locali ed a nuove formazioni come vetrina espositiva dei loro prodotti altrimenti non rappresentabili nelle altre strutture esistenti a Mestre. Da parecchi anni il Teatro è sede dell'Officina del Teatro, un'originale esperienza di didattica teatrale che coinvolge in corsi distinti bambini, ragazzi e adulti. Nel Teatro della Murata si sono sperimentate iniziative di altro genere quali: presentazione di libri, attività per ragazzi, manifestazioni musicali, corsi di danza; anche in questi campi la sede si è rivelata idonea e ricettiva. Dal '86, sull'onda di un gusto teatrale che sembra stabilizzato, il Teatro della Murata vive un momento di particolare vivacità registrando, nell'arco di una stagione, presenze di pubblico degne di tutto rispetto specie se proporzionate a strutture di maggiore capienza. Il segreto di questo successo sta sicuramente nella continuità della programmazione, che è sempre stata uno dei capisaldi della filosofia gestionale del Teatro della Murata sin dai suoi esordi e nella buona qualità degli spettacoli ospitati. Il Teatro della Murata è oggi, anche grazie ad una convenzione stipulata con l'Assessorato alla Cultura e Spettacolo del Comune di Venezia che in parte garantisce la sopravvivenza della struttura, una realtà viva e vivace attorno alla quale gravita gran parte dell'interesse dei mestrini al mondo del teatro. Nicola Mangini, quasi a sancire l'ufficialità e la venezianità di questo spazio, ne "I TEATRI DI VENEZIA", edizioni Mursia, a pag. 256 ricorda questa struttura a conclusione della sua carrellata storica sugli edifici teatrali veneziani e di terraferma dal '400 ad oggi.








mappa
galleria fotografica
scheda tecnica
pianta della sala












      © 2012 - Monitoraggio Spettacolo Veneto